Pernottare nella «Swiss Alpine Suite» dell’hotel di lusso Éclat di Pechino (Cina) invoglia turisti individuali e di lusso a recarsi sulle montagne svizzere. L’hotel a forma di piramide, unico nel suo genere, è il ritrovo dell’alta società pechinese e degli artisti locali.

Dall’autunno 2018 ha una suite in stile alpino, ideata per stimolare gli ospiti a scegliere la Svizzera come meta per le vacanze e per informarli su questa destinazione.

Quiz

Negli ultimi cinque anni, come si è evoluto il numero di pernottamenti alberghieri (in percentuale) di ospiti cinesi in Svizzera durante la stagione invernale?

0% 50% 80%

Sposta il cursore sulla posizione corretta. Vedere il risultato

La tua risposta è giusta.
La tua risposta è quasi giusta.
La tua risposta è sbagliata.
50% 80%

Nelle stagioni invernali dal 2012/2013 al 2017/2018, i dati dei pernottamenti alberghieri di ospiti cinesi (Greater China) sono aumentati su tutto il territorio svizzero del 67,9% (217 238 pernottamenti).

 

Ripeti quiz

Svizzera Turismo ST e il giovane direttore svizzero dell’hotel Éclat, Dany Lützel, hanno voluto la suite tematica in stile elvetico e, a tale scopo, non hanno esitato a invitare in Svizzera la designer di interni di Hong Kong Monique McLintock, che si è ispirata a Gstaad per creare la «Swiss Alpine Suite».

«Il gruppo target è quello giusto», afferma soddisfatto Simon Bosshart, direttore Asia-Pacifico di ST. «Gli ospiti dell’hotel Éclat dispongono della capacità di spesa necessaria per un soggiorno in Svizzera nel segmento di lusso. L’occupazione della suite è costantemente alta», continua Bosshart.